brics-sardegna

Luci e Ombre: BRICS e G7 nell’orizzonte dell’Indipendenza Sarda

de Michele Zuddas

In un mondo caratterizzato da complesse dinamiche geopolitiche e economiche, il ruolo e l’impatto delle organizzazioni globali assumono una rilevanza sempre maggiore nelle questioni di indipendenza e autodeterminazione dei popoli. Nel contesto specifico della Sardegna, un territorio che intravede nell’indipendenza la via verso una futura sovranità politica e culturale, l’analisi delle potenzialità offerte dall’organizzazione BRICS (Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica) emerge come un nodale punto di riflessione.

Le rigide strutture normative e regolamentari imposte dal G7 e dall’Unione Europea si ergono come possibili ostacoli lungo il sentiero dell’indipendenza sarda, offrendo un’ombra intimidatoria sulle aspirazioni di sovranità. Tuttavia, nel contrasto con tali istituzioni tradizionali, l’associazione dei BRICS si profila come un’alternativa che potrebbe aprire nuove prospettive alla Sardegna.

L’opportunità di diversificazione economica offerta dai membri dei BRICS, con le loro dinamiche di crescita emergente e sviluppo accelerato, si presenta come un elemento chiave per la riduzione della dipendenza economica dell’isola da attori esterni. Inoltre, il potenziale supporto politico offerto dai BRICS, spesso critici delle gerarchie di potere globali promosse dal G7, potrebbe costituire un fattore determinante nel processo di legittimazione internazionale della causa indipendentista sarda.

L’articolazione di partenariati strategici con i membri dei BRICS, in ambito politico, economico e culturale, rappresenterebbe un’opportunità unica per la Sardegna di integrarsi in modo più profondo nel contesto internazionale. Questi legami potrebbero fungere da catalizzatori di crescita e sviluppo per l’isola, consentendo un’integrazione più armoniosa nel panorama globale.

Infine, lo scambio culturale e conoscitivo con i paesi BRICS costituisce un’importante fonte di arricchimento per la Sardegna, contribuendo alla formazione di un’identità indipendente e plurale. L’inclusione di prospettive diverse e complementari  favorisce un processo di maturazione e crescita della Sardegna in cerca di autonomia.

In definitiva, il coinvolgimento con l’organizzazione BRICS emerge come un’opportunità pregnante per la Sardegna, offrendo solidarietà internazionale, supporto economico e politico, e una prospettiva unica nella sua ricerca di indipendenza e autodeterminazione. Nell’intricata tela delle relazioni globali, i BRICS si delineano come possibili alleati nella sfida verso un futuro di sovranità e dignità per la Sardegna.


Immagine: gazzettasarda.com

Cumpartzi • Condividi

Lascia un commento / Cummenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Captcha in caricamento...