• «SUI ROGHI NON COLPEVOLIZZARE I SARDI»: FILOSOFIA DE LOGU RISPONDE A MARCELLO FOIS
  • SU FOGU EST UNU PERÌCULU? NO, EST A MUDARE SAS SUSTÀNTZIAS CHI COSTÌTUINT SU “PERÌCULU”
  • SARDIGNA TERRA BRUSIADA. SFORTUNA, INCURIA O PROGETTO?
  • IL TEATRO È UN ATTO D'AMORE. INTERVISTA A DANIELE MONACHELLA
  • LA SARDEGNA SI PREPARA AD ACCOGLIERE LA GIRA ZAPATISTA
  • LA “RIVOLUZIONE GREEN” DI CINGOLANI E STARACE È IL SOLITO PACCO COLONIALE. De Cristiano Sabino
La battaglia per la scuola sarda riparte da Ulassai

In Sardegna registriamo dati catastrofici relativi alla dispersione scolastica e naturalmente la chiusura e l’accorpamento degli istituti sono di fatto il brodo di cultura dell’abbandono e della rinuncia agli studi da parte degli studenti.

Continua...
La Sardegna come fornitrice di energia all'Italia

La Sardegna esporta un terzo della sua elettricità, il resto soddisfa i bisogni dei cittadini e delle imprese sarde. Sarà così ancor più in futuro: attendono autorizzazione a partire oltre 110 impianti di produzione. Quali vantaggi per i sardi?

Continua...
La guerra italico-sabauda nefasta e criminale

Oggi, 24 maggio, ricorre il 106° anniversario dell'ingresso dell'Italia nella Prima Guerra Mondiale. Francesco Casula coglie l'occasione per ricordare quali furono i motivi reali e quali gli effetti disastrosi che ne conseguirono.

Continua...
Maschilismo e femminismo non sono la stessa cosa

“Maschilismo” non è in alcun modo, per nessun verso, in alcuna accezione, equivalente o assimilabile a “femminismo”. In alcuni spazi social si è recentemente aperta una discussione su tali concetti, sui quali è per me necessario fare chiarezza.

Continua...
Intervista a Nicola Giua di Cobas Scuola Sardegna

Abbiamo parlato con Nicola Giua, di Cobas Scuola Sardegna, e gli abbiamo chiesto cos'è il nuovo Accordo sul Diritto di Sciopero e quali iniziative di sensibilizzazione hanno in programma per promuovere l’insegnamento di lingua e storia della Sardegna.

Continua...
28 Aprile: sei milioni di motivi per ribellarsi

Il comitato vuole accendere i riflettori sull’ipocrisia di questa giunta regionale, che in un momento di estrema difficoltà economica, sanitaria e sociale per la Sardegna, si occupa di moltiplicare le poltrone e regalare milioni di euro ai propri amici.

Continua...
Sanno solo dire “restate a casa”

Il Governo Draghi-Conte da una parte produce una montagna di norme inutili e ridicole, dall’altra però non mette un euro per salvare la scuola, gli studenti e per garantire un anno scolastico di dignitosa presenza! Perché ancora non ci stiamo ribellando?

Continua...
Ricerca nel Blog